[x]
REGISTRATI

Caccia ai Tordi

descrizione

Caccia ai Tordi

La caccia al Tordo è una delle cacce più appassionanti del mondo venatorio.  Sia che il tordo sia sassello sia che si tratti del bottaccio, la specie è cacciabile non prima della terza domenica di settembre fino a non oltre il al 31 gennaio. Ovviamente ogni Regione può stabilire i propri tempi e le modifiche al calendario venatorio.
La caccia al Tordo è di tipo vagante ma la tecnica più utilizzata è quella del capanno con l’utilizzo di tordi cantori e richiami che attraggono la preda. Bisogna innanzitutto individuare dei luoghi sul terreno di caccia che abbiano degli alberi privi di foglie, chiamati posatoi, sui quali con molta probabilità andranno a posarsi i tordi. I cacciatori, nascosti nei capanni, potranno così mirare e colpire il selvatico molto facilmente.
Si può optare anche per la caccia allo “spollo”, molto simile alla tecnica al rientro. Per questo tipo di caccia si consiglia un calibro 12 e cartucce con piombo da 8 a 10.
 Nella caccia allo spollo il cacciatore dovrà appostarsi prima dell’alba nella zona di caccia per tentare di intercettare i tordi che di notte escono dall’appollo  per cibarsi spostandosi da un albero all’altro.
A questo punto il compito del cacciatore sarà molto semplice ma dovrà disporre delle giuste cartucce, di ottima mira e di riflessi eccellenti in quanto i tordi sono molto abili nel volo e con una certa agilità riescono a nascondersi dietro le fronde degli alberi. Per questo motivo il cacciatore dovrà trovare un posto dove appostarsi dal quale vedere il passaggio dei tordi e rimanere immobile proprio come nella caccia al rientro.
 
Organizza con noi la tua CACCIA AL TORDO IN BIELORUSSIA,  GRECIA, MACEDONIA
 

i nostri programmi

PROSSIMI TOUR